Marta dopo Hell's Kitchen

Come ha ammesso lei stessa, le cose più semplici sono anche quelle che ti mettono più in difficoltà. Una semplice omelette, piatto che ha più e più volte realizzato, le è costato il posto all’interno della Brigata Rossa di Hell’s Kitchen e così Marta ha dovuto togliersi la giacca tra la disperazione delle sue compagne di squadra. 

Proprio la sua squadra l’aveva nominata forse con un pizzico superficialità, dando per scontata la sua vittoria finale contro la più debole - a parer loro, almeno - e la più staccata dal gruppo Monica e attuando una strategia suicida.

Nella sua intervista dopo l’uscita dal ristorante di Hell’s Kitchen Marta lancia un’acuta analisi sulla situazione della sua ormai ex brigata, senza alcun rancore sull’esito del duello: le sue compagne dovrebbero a questo punto sfruttare le potenzialità di Monica, attenta scrutatrice che riproduce alla lettera ciò che osserva - senza rischiare - e l’ottima riuscita della sua prima omelette ne è una dimostrazione.

Ovviamente Marta porta via con sé qualche rammarico, come quello di essersi tirata indietro troppe volte per il bene della squadra, ma spera che le sue compagne traggano insegnamento dalla disfatta di questa puntata per vendicare la sua eliminazione. 

 

Copyright © 2013 Sky Italia - P.IVA 04619241005