VIDEO SCELTI PER TE

Hell's Kitchen

Il fotoromanzo della terza puntata

23 MARZO 2017

Il fotoromanzo della terza puntata

La terza puntata di Hell’s Kitchen si è aperta con i tanti dubbi della giovane Carlotta appena passata dalla brigata rossa alla blu. Ma l’incipit della prima prova, Memoria e tecniche di cottura, ha riportato un po’ di serenità, grazie soprattutto ai contributi di Paola e Giulio. Prima lei ha recitato una poesia di Totò e qui potete vedere le reazioni dei suoi colleghi…

…poi lui, alla domanda di Cracco sui nomi dei sette nani, ha risposto cantando la loro canzoncina. Risultato? Ve lo dice il diretto interessato...

Poi finalmente la prova è partita e i cuochi ancora in gara si sono confrontati sulle diverse tecniche di cottura: crudo, bollito, fritto, al forno, dorato e in crosta. La prova è stata vinta dalla squadra rossa che, oltre a scegliere – tra crudo e cotto – il tipo di menu da proporre per il servizio, ha potuto godere di una pregiata degustazione di caviale. Qui potete ammirare la reazione delle ragazze quando apprendono la notizia:

Mentre questo sguardo di Paola sintetizza alla perfezione quello dell’intera brigata rossa durante la degustazione:

Neanche il tempo di godere del bonus, che le due squadre sono pronte ad affrontarsi nel servizio del pranzo. La giovanissima Carlotta incomincia ad avere le prime difficoltà nei rapporti con i nuovi compagni e durante le assegnazioni delle postazioni, lascia tutti in cucina e si rifugia in dispensa a piangere.

Ma poi lo chef va a consolarla e a spronarla in vista dell’imminente servizio, che già a metà vede Cinzia cadere sotto le provocazioni di Cracco. La cuoca romana lascia la cucina e va a sfogarsi in un pianto liberatorio nel loft.

Il servizio del pranzo è stato l’occasione per scoprire il nuovo soprannome di Giulio. Da oggi in poi fate come chef Cracco e chiamatelo anche voi così!

Sempre durante il servizio lo chef ha avuto prima un acceso scambio di battute in dispensa con Shaban…

…e poi ha paragonato il dolce di Paola a un gioco della sua infanzia. Avete presente quello in cui bisogna far cadere o non cadere una pallina nei buchi, muovendo un piano di legno? Ecco, una cosa del genere…

Alla fine il servizio viene portato a termine da entrambe le squadre e il nostro clienti fisso, il sig. Scardovelli, offre una bottiglia di spumante alla brigata rossa che, a suo avviso, ha cucinato alla grande.

Chef Cracco invece non è stato dello stesso avviso e, deluso da entrambe le brigate, le ha rimandate nel loft a decidere i nomi dei cuochi (due per squadra) da mandare a rischio eliminazione. Anche in questo frangente, Carlotta ha avuto un altro crollo nervoso...

Alla fine però a pagare per tutti è stata Cinzia, che saluta chef e compagni e può finalmente tornatre a riabbracciare la sua famiglia. Ciao Cinzia, va e insegna agli angeli a fare la carbonara!

Giusto il tempo di rinfrescarsi un attimo nel loft, che è già ora di una nuova prova. Nuova non tanto, visto che si tratta di un classico di Hell’s Kitchen: Le braccia e la mente. Qui potete vedere Paola – nelle vesti della mente – mimare ad Amalia il modo corretto di tagliare la quaglia, così come aveva mostrato lo chef in precedenza:

Noi come Sybil dopo il mimo di Paola

Nell’altra cucina il clima è un po’ meno sereno. E chef Cracco ne approfitta per incoraggiare Giulio a modo suo:

La prova è stato poi vinta dalla brigata rossa, che subito dopo si è sfidata in dispensa nella prova immunità. E sapete chi l’ha vinta? Paola, grazie alla sua respirazione retro nasale! Non trovate che il rosso le doni particolarmente? 

Poco dopo parte il servizio della cena e, dopo aver assegnato le postazioni, lo chef comunica ai cuochi una bella notizia: avranno a disposizione un aiuto in cucina. Ma chi sono i due aiutanti-ospiti? Loro!

La presenza di Mara Maionchi e Frank Matano ci ha fatto sì divertire, ma anche riflettere sul fatto che le cucine di Hell’s Kitchen sono davvero infernali e che il servizio non è proprio uno scherzo. Vero Mara?

Il servizio procede a fatica e anche Mara ha dei ripensamenti sulla sua partecipazione in veste di cuoca

Frank Matano, che ha avuto l’ardire di emulare lo chef lanciando dei piatti, è stato ridimensionato e messo ai fornelli a preparare il suo piatto forte: uova strapazzate. Qui potete ammirare il suo originale impiattamento. Che dite, lo chef avrà apprezzato?

Il servizio volge al termine e la squadra blu vince per distacco (30 minuti) sulla rossa. Solo una donna saggia e preparata come Mara poteva trovare le parole giuste per chiudere in modo speciale e azzeccato il servizio:

La perdente squadra rossa ha poi nominato Amalia e Roberta. Lo chef ha quindi deciso di mandare a casa proprio quest’ultima. Ciao Roberta, va e insegna agli angeli la verve.

Con questa eliminazione eccellente si è conclusa la terza puntatata. Noi vi salutiamo spaccando un piatto in stile Cracco, perché - come dice Frank - spaccare un piatto fa allegria e vi diamo appuntamento a martedì prossimo (25 ottobre) alle 21.15 su Sky Uno HD con la quarta puntata di #HKIta!

 
Hell's Kitchen Italia
Hell's Kitchen

©2016 ITV - Hell's Kitchen is a registered trademark distribuited by Itv global studios entertainment. Hell's Kitchen is produced by Magnolia SPA. All rights reserved.

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...