VIDEO SCELTI PER TE

Hell's Kitchen

La live cronaca della sesta puntata

29 GIUGNO 2017

La live cronaca della sesta puntata

20.15 - Nella scorsa puntata abbiamo assistito a un pranzo nunziale, il modo migliore per mettere sotto pressione i cuochi. Tutti hanno sofferto, qualcuno ha perso le staffe. A Giovanni e Marcella è stata concessa un’ultima possibilità per mostrare le proprie qualità in un contesto diverso. Nel servizio serale Marcella ha cercato di mantenere il passo degli uomini, mentre il nuovo ambiente di lavoro non ha aiutato Giovanni, che ha mostrato ancora limiti caratteriali e ha dovuto lasciare Hell’s Kitchen. I cuochi devono convincere chef Cracco con il loro talento, perché alla fine solamente uno vincerà un contratto come executive chef presso il ristorante Hell’s Kitchen del Forte Village Resort in Sardegna. Ora sono rimasti in sette...
Chi tra loro conquisterà la fatidica giacca nera? Lo scopriremo al termine della puntata di stasera: ore 21.10 su Sky Uno HD!


21.12 - In questa sesta puntata ritroviamo i cuochi che rientrano nel loft, dopo aver ricevuto la notizia dell’eliminazione di Giovanni. Negli alloggi trovano un messaggio di quest’ultimo e lo leggono insieme. Il cuoco di Milazzo ha voluto ringraziare e salutare i suoi compagni di viaggio con il suo inconfondibile stile. Le ragazze ora sono in inferiorità numerica, ma è il loro ultimo problema. Vincenzina confida a Marcella che, secondo lei, Eleonora e Chiara stiano facendo fronte comune mettendola in cattiva luce, ma se è questo ciò che vogliono, lei sicuramente non starà a guardare. 


21.13 - Inizia un nuovo giorno a Hell’s Kitchen e per i cuochi è l’ora di rimettersi in gioco. Sono sempre di meno e alla fine solo un di loro diventerà executive chef. Lo chef li accoglie in sala e spiega loro che quando diventeranno chef, uno degli aspetti con i quali dovranno confrontarsi sarà quello di saper gestire economicamente la propria azienda. 


21.15 - Chef Cracco ha dato il buongiorno ai cuochi di Hell’s Kitchen, annunciando il tema del giorno: i soldi. Lo chef farà un breve test con alcuni ingredienti che di solito usano nel servizio. Poi si rivolge a Chiara e le chiede il prezzo al chilo dei pomodori ramati. Il prezzo è di 1,20€ al Kg. Poi chiede a Mirko il prezzo delle capesante (circa 31€), poi chiede a Chang il prezzo del riso (3,40€), a Eleonora quello dello zafferano a pistilli (3.000€ al Kg.). Per la prova di oggi chef Cracco ha chiamato un collega e amico, Francesco Mazzei. Lo chef si è stabilito a Londra, dove ha aperto il ristorante Anima ed è un volto televisivo. Mazzei ha speso 50€ per riempire i due sacchetti con cui si è presentato. Oggi i cuochi dovranno cucinare quanti più piatti possibili con il contenuto delle sporte, senza sprecare nulla. Il food cost – il costo della materia prima – è fondamentale per chi gestisce un’attività: più si spreca e più il piatto costa. I blu hanno un elemento in più, quindi dovranno decidere chi non gioca. Mentre la squadra blu decide, la rossa cerca di trovare già un strategia. La squadra blu farà a meno di Marcella.


21.19 - I cuochi avranno a disposizione un’ora per portare a termine la prova. Le due squadre fanno innanzitutto l’inventario completo degli ingredienti contenuti nelle buste. Il loro compito sarà valorizzarli al meglio senza sprecare nulla, realizzando più piatti possibili. La squadra blu può contare sul supporto di Marcella che assiste alla prova dallo chef’s table. I due chef girano nelle cucine, controllano il lavoro dei cuochi e, all’occorrenza, danno anche qualche buon consiglio. Per vincere la prova ci vuole creatività, ma anche velocità e la squadra blu si porta in vantaggio, piazzando già i primi piatti sul pass. Poco dopo anche le ragazze terminano i primi piatti. Nella blu Marcella continua a incoraggiare i suoi compagni, ma sembra creare più stress che altro. La prova volge al termine e i due pass sono disseminati di piatti. Lo chef chiama gli ultimi cinque secondi e poi ferma la gara. 

21.25 - Il pass è un tripudio di piatti, ma prima di procedere agli assaggi, i due chef escludono i piatti che, secondo loro, non sono all’altezza di un ristorante. I due scartano tre piatti di Chang, mentre alle donne le cose vanno meglio: nessun piatto è scartato. Quindi gli chef passano agli assaggi e a ciascun piatto assegneranno un valore in Euro. Si aggiudica la prova la squadra che avrà massimizzato gli ingredienti, garantendosi quindi un incasso maggiore. Si inizia dalla squadra blu. I piatti di Chang non sono esaltanti, ora la squadra deve rifarsi con quelli di Mirko. Grazie a lui la squadra blu inizia a battere cassa. Ora tocca a Giordano colpire il palato degli chef. Alla fine del conto, i blu hanno totalizzato 26 piatti che hanno fruttato 261€. È il momento di procedere con gli assaggi dei piatti delle ragazze, che hanno puntato sul lavoro di squadra. I piatti sono fatti bene ed elaborati e anche la creatività viene premiata. Peccato che gli ultimi piatti vengano scartati dai due chef. Gli assaggi sono terminati. Tra piatti scartati e strategie sbagliate, è il momento di scoprire chi ha incassato di più. Il totale della squadra rossa è di 281€ e per soli 20€ le ragazze vincono la prova! 

21.29 - Lo chef annuncia che il tema del pranzo di oggi sarà lo street food. Per cui, più tardi consegnerà i menù da studiare alla perfezione. Ma prima annuncia premio e punizione: i blu dovranno tornare negli alloggi e dedicarsi alle grandi pulizie, mentre le ragazze raggiungeranno un locale specializzato in street food di qualità. 


21..33 - Le ragazze, tirate a lucido, arrivano al ristorante Al Mercato di Milano dove apprezzano un’ottima degustazione di street food e carpiscono dallo chef qualche consiglio sullo street food. Nel loft , invece, i blu si danno alle grandi pulizie, allietati da Mirko che se la canta e se la suona mentre ramazza. 

21.35 - Le squadre sono pronte per la preparazione della linea del pranzo a tema street food. Dovranno servire: mozzarella in carrozza, falafel, fish and chips, alette di pollo fritte, olive all’ascolana, burritos, hamburger, caesar salad kebab e insalata di farro. Lo chef passa in rassegna. Poco dopo chef Cracco riunisce le squadre per il briefing. Il servizio di questo pranzo sarà leggermente diverso dal solito. Non ci saranno clienti da servire al tavolo, ma sarà un servizio da asporto. Luchino prenderà le ordinazioni al telefono, poi una volta completata la comanda sarà consegnata a un pony express. La squadra che manderà via per prima i suoi dieci pony express si aggiudica il servizio. Ovviamente se lo chef non troverà qualità nei piatti, li rimanderà indietro. Ultima raccomandazione: oggi non ci saranno responsabili di partita, ma di piatto. Marcella si occuperà di mozzarella in carrozza, falafel e fish and chips, Chang di alette di pollo, olive all’ascolana, Giordano ha scelto burrito e hamburger, Mirko la caesar salad, kebab e insalata di farro. Nella squadra rossa Eleonora si occuperà di kebab, olive all’ascolana e fish and chips, Chiara degli hamburger, mozzarella in carrozza, insalata di farro e falafel, Vincenzina delle alette di pollo, caesar salad e burrito. 


21.44 - Luchino può aprire l’Hell’s Kitchen Delivery Restaurant! 20 pony express fanno il loro ingresso in sala.le due squadre dovranno preparare, confezionare e spedire le ordinazioni il più velocemente possibile. Vince la squadra che spesa prima i suoi dieci pony express. Luchino è già in postazione, al telefono, per prendere le comande. Il menù street food, solo apparentemente informale, nasconde numerose insidie. Nelle cucine arrivano le prime comande. I cuochi delle brigate, ormai ridotte all’osso, si sono spartite il menù street.
Marcella ha subito dei problemi con la mozzarella in carrozza. Non è croccante come dovrebbe essere. Anche la squadra rossa sta evadendo la prima comanda, ma la voglia di consegnare il cibo al pony express fa commettere qualche errore. Mentre Marcella continua ad avere problemi con la frittura della mozzarella in carrozza, la brigata rossa è pronta a far uscire la prima comanda e passa in vantaggio.

21.47 - Il telefono continua a squillare e nelle cucine arrivano nuove ordinazioni. I dieci pony della quadra blu sono ancora in attesa, ma dalla cucina non esce niente. I cuochi devono fare in fretta, ma senza perdere di vista la qualità dei piatti, che deve passare il vaglio di chef Cracco. Nel frattempo, mentre la squadra rossa si prepara la seconda ordinazione, la prima arriva a destinazione. I blu tornano in parità, ma ci sono ancora parecchie consegne da evadere.. 


21.49 - Vincenzina ha problemi con la griglia che sta dividendo con Chiara. Quest’ultima ci sta cuocendo il bacon e il grasso che brucia tende ad annerire il petto di pollo della caesar salad di Vincenzina. Nella blu Mirko disquisisce in slang con lo chef, che non apprezza molto, come non apprezza il panino kebab che il cuoco bergamasco ha preparato piuttosto grossolanamente. Al momento in attesa ci sono sei pony rossi e cinque della blu, che si porta in vantaggio. La squadra rossa è in difficoltà, ma Chang le aiuta a recuperare terreno. Ha preparato delle olive ascolane troppo piccole, per lo chef sono “delle cacche”. Nella cucina rossa la preparazione della caesar salad di Vincenzina porta zizzania all’interno della brigata. Ma nonostante gli animi surriscaldati, riescono a evadere altre due comande e le squadre tornano in parità con quattro pony a testa. 

21.53 - Ora nella cucina blu sono tutti alle prese con il fish and chips di Marcella. Praticamente tutta la brigata sta affettando patate e Mirko si dimentica in forno il pane per il kebab che ormai è duro e da buttare. Lo chef se la prende con Marcella: “Stai rallentando tutti”! La cuoca crolla e per l’ennesima volta incomincia a piangere. Lei spiega che piange perché è dispiaciuta di deludere lo chef. Mentre si consuma il dramma di Marcella, le rosse, nonostante siano una in meno, si riportano nuovamente in vantaggio. Alle donne mancano solo due pony da spesare, contro i quattro dei blu. Marcella si assume la responsabilità con i suoi compagni, che la invitano comunque a lavorare e a non pensare al resto. Peccato che ci pensi lo chef, il quale comunica ai blu che alle avversarie manca un solo pony da servire. Mentre questi ultimi cercano di incoraggiarsi, definendo le avversarie “casalinghe”, queste ultime, zitte zitte, completano l’ultima comanda e chiudono vittoriose il servizio.


21.56 - Dopo aver mandato le ragazze nel loft a riposare, lo chef tiene i blu in cucina perché vuole che tutte le ordinazioni vengano soddisfatte. Lo chef affida a Giordano il compito di guidare i suoi compagni, ma non è soddisfatto di come lo fa. Non deve chiedere per piacere quando dà degli ordini, bensì li deve comandare e quando si comanda non si chiedono favori. Lo chef a questo punto affida a Mirko il compito di leader. Lui se la cava meglio di Giordano, e questo dà il la allo chef per rimarcare al cuoco campano le sue lacune di leader, poi mette sotto pressione Mirko con l’ultima comanda. Gli dà un minuto per chiuderla. Se no nce la fa, Cracco ribalterà tutto. Incomincia una corsa forsennata per chiudere le confezioni, ma all’ultimo secondo i cuochi riescono a consegnare i sacchetti all’ultimo pony rimasto in sala. 


21.59 - Lo chef traccia il bilancio del servizio. Non è soddisfatto, ma rimarca un fatto: “La squadra rossa non ha vinto, ha stravinto”, nonostante gli errori. La squadra blu ha sbagliato a strutturare il lavoro, poi passa in rassegna gli errori dei singoli componenti. Quindi la squadra blu dovrà fare i nomi dei due cuochi che meritano di uscire da Hell’s Kitchen. Quindi rimanda tutti nel loft. 


22.01 - Siamo arrivati a un punto in cui ognuno non vuole lasciare il gioco sul più bello e quindi si inizia a pensare alle strategie. I discorsi in merito alle nomination nella blu sembrano confusi e, a parte Marcella e Giordano, gli altri non si assumono troppe responsabilità del fallimento di oggi. 


22.02 - Per i blu è il momento della verità. Si piazzano di fronte allo chef, il quale chiede a Mirko i due nomi, che sono: Chang e Marcella. Dopo averli fatti avvicinare, lo chef dice di non essere in linea con la loro decisione e crede che anche Giordano debba stare lì davanti a loro. Poi, come è prassi, chiede ai tre il perché dovrebbero restare a Hell’s Kitchen. Dopo averli fatti parlare, Cracco ricorda che è ora di far vedere chi sono. Ora, “perché il domani non esiste”!

22.10 - A parte le olive, Cracco non capisce perché Chang sia lì davanti e quindi lo rimanda a posto. Dopo aver rimarcato a Giordano e a Marcella le rispettive lacune, dice: “Davvero, non so che cosa fare”… Poi si rivolge a Marcella: “Credo che tu sia arrivata fuori tempo massimo. Dammi la tua giacca e lascia Hell’s Kitchen”. 

22.13 - Le squadre sono tornate in parità. A questo punto della gara la rivalità si fa ancora più accesa, ma le brigate per funzionare devono restare coese. In sala c’è lo chef ad attendere i cuochi il quale comunica loro che: “Nella prossima prova voglio testare la vostra capacità di fare squadra”. Sul pass ci sono cinque cloche, al via dovranno scoprire la prima cloche, dove troveranno una proteina per ogni concorrente. Una volta scelta una proteina principale a testa, i cuochi scopriranno ogni cinque minuti un’altra cloche, dove troveranno altri ingredienti. Dovranno decidere come spartirseli in base agli abbinamenti migliori. Tutti gli ingredienti che si sono divisi dovranno comparire nel piatto. Il tempo a disposizione è di 45 minuti. Via!
Le prime tre proteine nascoste sotto la prima cloche sono fontina, rana pescatrice e capriolo che dovranno essere protagoniste del piatto finale. Nella squadra rossa Vincenzina ha scelto la fontina, Chiara il capriolo, Eleonora la rana pescatrice. Nella blu gli stessi ingredienti sono stati scelti rispettivamente da Giordano, Mirko e Chang. Per proseguire la ricetta, i cuochi dovranno dividersi i seguenti tre ingredienti: spinaci, mela cotogna e radicchio. Al secondo ingrediente lo spirito di quadra dei cuochi incomincia a vacillare. Dopo altri cinque minuti, viene aperta la terza cloche, sotto la quale sono presenti: polvere di cacao, latte di cocco e lemon grass. Anche la divisione di questi ingredienti creano qualche dissapore all’interno delle due brigate, che comunque proseguono. Quarta cloche e altro trio di ingredienti: funghi secchi, bacche di ginepro e succo di melograno. Finalmente i cuochi possono assegnarsi l’ultimo fondamentale ingrediente. L’ultimo trio è composto da: noce di pecan, pasta di nocciole e basilico. Scoperti tutti gli ingredienti e dichiarati i sapori, ai cuochi restano 20 minuti per creare il proprio piatto. Siamo ormai agli sgoccioli, i cuochi devono impiattare velocemente e portare il piatto al pass. 


22.20 - È il momento degli assaggi. Lo chef vuole partire dal capriolo di Mirko e Chiara. I due hanno scelto di abbinare il capriolo alla mela, cacao, bacche di ginepro e pasta di nocciole. La cottura di Chiara, che ha solo scottato il capriolo viene preferita a quella “over cooked” di Mirko. Il punto va alla squadra rossa. Ora Vincenzina e Giordano si sfidano sulla fontina. Lei l'ha abbinata con radicchio, latte di cocco, noci di pecan e funghi secchi. A occhio il suo è decisamente più brutto a vedersi rispetto a quello di Giordano. Lei però non ha usato un ingrediente, mentre lui ha messo poca fontina, che doveva essere l’ingrediente principale. Solo perché ha usato tutti e cinque gli ingredienti, la squadra blu prende il punto, anche se lo chef non è contento di assegnarlo. All’assaggio decisivo le due squadre sono in parità. Il piatto di Eleonora è composto da rana pescatrice, lemon gass, basilco, succo di lemon grass e spinaci. Lui ha gli stessi ingredienti, ma con il radicchio al posto degli spinaci. Per lo chef i piatti sono entrambi interessanti, “bravi”. La salsa di lemon grass di Eleonora è molto buona. Nel piatto di Chang invece c’è un piccolo errore:  il succo di melograno mescola tutto e copre. Il punto va alla squadra rossa che vince la sfida e si sfiderà nella prova immunità!


22.25 - La prova immunità di oggi si basa sulla valutazione del peso degli ingredienti a occhio. Le tre cuoche hanno davanti a sé gli stessi cinque ingredienti, ma in quantità diversa e li dovranno ordinare dal più leggero al più pesante. Chi indovinerà il giusto ordine passerà alla fase successiva.
I primi ingredienti a essere pesati sono quelli di Vincenzina. Lo chef porta alla bilancia uno per uno gli ingredienti e la cuoca ha fatto en plein. Poi è la volta di Chiara. Lei però ha fatto un errore tra il secondo e il terzo e ingrediente ed è eliminata. Ora l’ago della bilancia punta dritto su Eleonora che indovina tutti e cinque ingredienti anche lei. È spareggio tra Vincenzina ed Eleonora, le quali dovranno tagliare una fetta di zucca da 300 grammi. Chi si avvicina di più al peso esatto è immune. Dopo aver tagliato e soppesato la loro fetta, le due cuoche sono pronte al giudizio rigoroso della bilancia. La prima a pesare la zucca è la cuoca campana. La sua fetta è di 500 grammi, poi è la volta della cuoca romana. Il peso della sua fetta è di 350 grammi. Eleonora vince l’immunità. E questo significa anche che si è garantita la giacca nera e quindi la semifinale di Hell’s Kitchen.

22.30 - Ma veniamo alla punizione della squadra blu: c’è da fare tutto l’inventario delle stoviglie del ristorante. La punizione avviene sotto lo sguardo attento di Luchino...


22.31 - È il momento di entrare in cucina per preparare la linea della cena. Poco dopo entra lo chef per dare una comunicazione importante ai cuochi: “Per la cena di questa sera ho invitato un ospite speciale, lo chef Gennaro Esposito”. La cucina di questo chef è molto legata al territorio campano e alla sua estrema capacità, che gli hanno permesso di far conquistare al suo ristorante, Torre del Saracino, due stelle Michelin. E ora lo chef Esposito illustrerà ai cuochi di Hell’s Kitchen tre piatti che saranno inseriti nel menù della cena in aggiunta ai soliti piatti: zuppa di olive di Nocellara del Belice con finocchi e pesce bandiera (antipasto), cavatelli con ragù di cernia e salsa di limone agrodolce (primo) e triglia in crosta di pane in salsa all’aglio di Nubia e pesto di uvette e pinoli. Dopo aver ringraziato chef Esposito, Cracco comunica che il cuoco supervisionerà insieme a lui il servizio serale. Ma c’è un altro ingrediente che renderà speciale questo servizio: la giacca nera. Questo, infatti, sarà l’ultimo servizio a squadre. Ma qualcuno, purtroppo, non la conquisterà.. Poi Cracco passa all’assegnazione delle postazioni: Chang si occuperà degli antipasti, Giordano dei primi e Mirko dei secondi. Nella squadra rossa Vincenzina si occuperà degli antipasti, Eleonora dei primi e Chiara dei secondi.
Chef Cracco e chef Esposito fanno un giro nelle cucine durante l’ultimazione della linea. La tensione è alta. Sta per partire l’ultimo servizio a squadre…

22.42 - “Luchino, apriamo il ristorante di Hell’s Kitchen”! Gli ospiti fanno il loro ingresso in sala. In una serata così importante e con un menù di forte impronta partenopea, gli ospiti d’onore non potevano che essere gli attori della serie cult “Gomorra”. Marco D’Amore, ovvero Ciro di Marzio, in compagnia del fratello siederà allo chef table della cucina rossa, mentre nella cucina blu mangeranno Maria Pia Calzone, Donna Imma, con una sua amica. I cuochi che vorranno sopravvivere a questo servizio, dovranno aggraziarsi il loro palato abituato alla miglior cucina napoletana.  Nel frattempo Luchino ha raccolto le prime ordinazioni e nelle cucine arrivano le comande. Con tre piatti nuovi nel menù i cuochi non possono commettere errori e devono fare gioco di squadra. 


22.44 - Le due squadre non hanno incominciato questo servizio nel migliore dei modi e non hanno fatto bella figura con chef Esposito, che è pronto a vagliare la preparazione del suo antipasto. Quello di Vincenzina assomiglia più a una purea che a una zuppa. Le ragazze della squadra rossa sono in grossa difficoltà e come se non bastasse arrivano nuove ordinazioni, mentre nella cucina blu sono pronti gli antipasti per lo chef table. Peccato che Chang si sia dimenticato di aggiungere le puntarelle… Mentre quelle di Vincenzina non sono state tagliate a dovere, secondo chef Esposito. La cucina rossa è in panne, mentre Chang – nonostante le incertezze iniziali – riesce a servire i suoi antipasti al tavolo d’onore. I ragazzi proseguono col servizio, mentre le ragazze – troppo impegnate a farsi la guerra – non hanno fatto ancora uscire un piatto. Queste continue discussioni spingono lo chef a portare in dispensa Chiara, alla quale dice di mettere da parte le incomprensioni e di tirare fuori un po’ di grinta se vuole conquistare la giacca nera. 

22.48 - Nel frattempo la squadra blu è pronta a far uscire i primi, ma quelli preparati da Giordano vengono rimandati indietro da chef Esposito e questo rallenta il servizio degli uomini, mentre in sala, ai tavoli rossi, termina la lunga attesa degli antipasti di Vincenzina. Poco dopo Giordano ci riprova con i primi di chef Esposito servendoli al tavolo degli ospiti speciali. I piatti possono andare, ma purtroppo non si può dire lo stesso sulla sua presentazione alle signore…


22.50 - Chef Esposito pretende precisione nella presentazione e preparazione dei suoi piatti: tutto deve essere perfettamente equilibrato. In questo momento controlla i secondi di Chiara e Mirko. I cuochi devono realizzare perfetti. Solo così possono soddisfare sia chef Esposito, sia gli illustri ospiti allo chef table. In questo senso, Marco D’Amore e suo fratello hanno apprezzato molto i cavatelli cucinati da Eleonora, mentre quest’ultima continua ad apprezzare (molto) l’attore. Allo chef table blu Donna Imma ha posato gli occhi su Chang: “È adorabile” e l’attrice apprezza le movenze veloci e fulminee del cuoco cinese e non ne fa mistero con lo chef Cracco. L’attenzione degli ospiti speciali su Chang ha ingannato l’attesa dei secondi, che ora vengono serviti da Mirko.

22.52 - Nelle due cucine i protagonisti di Gomorra si gustano la cena e si osservano a distanza. Ora sta per avvenire un incontro delicato, quello tra i “rivali” Ciro e Donna Imma. Chef Cracco fa accomodare la signora al tavolo rosso e sugella la pace tra i due con un brindisi.


22.53 - Nella cucina rossa Chiara ha servito i suoi secondi, ma c’è un problema: restano ancora le comande inevase degli antipasti. A un passo dalla semifinale, chef Cracco esige che i cuochi siano all’altezza della situazione: andranno avanti solo i più forti. Per questo si arrabbia molto quando Giordano prova a servire dei ravioli sformati e conditi male; quindi chiede a Chang – che ha praticamente ultimato gli antipasti – di aiutare Giordano. Stesso discorso nella cucina rossa: Eleonora dovrà aiutare Vincenzina a completare gli antipasti. Il vantaggio dell’immunità non ha impedito a Eleonora di ricoprire il ruolo di leader. Ora i cuochi devono spingere al massimo per far uscire le ultime comande in sala, ma Giordano presenta un riso al salto non saltato a dovere e lo chef lancia il piatto.

22.56 - Nonostante tutto le squadre hanno servito i secondi. La guida di Eleonora sembra aver riportato il sereno nella cucina rossa. Tutti i cuochi stanno servendo le ultime comande. Lo chef saluta i suoi ospiti e i cuochi si abbracciano tra loro dopo aver terminato un servizio davvero duro e tra poco conosceranno il loro destino. Dopo il commiato di chef Esposito nelle due cucine, Cracco comunica ai cuochi che non c’è una squadra vincitrice e quindi ognuna dovrà fare un nome. 


22.58 - Dopo le discussioni di rito all’interno del loft, le due squadre rientrano in cucina e sono pronte a fare i loro nomi. Le giacche nere sono sei, ma i posti a disposizione per la semifinale sono solo cinque. Chi tra i cuochi tra poco sarà eliminato? Cracco toglie qualsiasi dubbio ai cuochi, pronti a comunicargli i nominati: “Oggi voi non decidete niente. Nulla”. Quindi chiama Eleonora e le chiede di togliere la giacca e poi le consegna la giacca nera: “Te la sei guadagnata”. Ora tocca agli altri scoprire il proprio destino...

22.59 - È il turno di Chiara: “All’inizio emergeva il tuo modo molto approssimativo, grezzo. Però sei stata capace di orientare le tue capacità e i tuoi modi e inoltre hai mostrato una fantasia fuori dal comune. Ti sei meritata la giacca nera”. Poi chiama Mirko e poi gli chiede perché dovrebbe meritare la giacca nera. Mentre il cuoco bergamasco spiega le sue ragioni, citando anche il titolo di un famoso libro firmato da Cracco, quest’ultimo lo interrompe e lo rimanda a posto. 

23.01 - Poi fa a Chang la stessa domanda. Dopo aver ascoltato la sua risposta gli dice che potrebbe migliorare ancora e gli consegna la giacca nera. Mirko, Vincenzina, Giordano. Tutti e tre vogliono indossare la giacca nera, ma i posti a disposizione sono solo due.
Cracco chiama a sé Mirko e lo invita a fare “uno sforzo in più per legare le apparenze con una sostanza corposa, solida. Ma adesso, non domani”! Nonostante questo riconosce la sua capacità nell’imporsi sugli altri e gli dà la giacca nera.


23.03 - Lo chef chiama ora davanti a sé Vincenzina e Giordano. Uno di loro sta per indossare la giacca. Uno sta per essere eliminato. Dopo aver chiesto a entrambi perché dovrebbe consegnargli la giacca nera, rimarca ai due i rispettivi errori e lacune, quindi chiede loro di togliersi la giacca e dice: “Per diventare degli executive chef, bisogna diventare leader. Giordano, le tue capacità sono piuttosto evidenti, ma è altrettanto evidente che non riesci a importi su una brigata. Vincenzina, sei vuoi diventare uno chef professionista, hai ancora tanto da galoppare. Mi spiace, Giordano devi lasciare la cucina di Hell’s Kitchen”.
Il cuoco campano saluta i suoi compagni, lo chef e lascia il ristorante.

23.06 - Ordine, disciplina, rigore, sono tutte grandissime qualità. Ma un vero leader, per saper condurre una squadra, deve essere in grado di tirare fuori l’anima e Giordano non ce l’ha fatta…
Termina così la sesta puntata di Hell’s Kitchen. Ci vediamo giovedì prossimo, sempre alle 21.10 su Sky Uno HD, con la semifinale di Hell’s Kitchen e vedremo i nostri cuochi lavorare in un’unica brigata. Grazie per averci seguito fin qui e buonanotte!

 
Hell's Kitchen Italia
Hell's Kitchen

©2016 ITV - Hell's Kitchen is a registered trademark distribuited by Itv global studios entertainment. Hell's Kitchen is produced by Magnolia SPA. All rights reserved.

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...